Archive for 25/04/2016

Emozioni………….

25/04/2016
  

sentore spavento dolore mi accerto sconcerto soffoco paura fa male rabbia comprendo malore manca l’aria furore rancore silenzio rumore silenzio rumore….

…………..silenzio……… rumore………..

………………………………….silenzio……

………………..rumore…………..

………………………………………………silenzio…………………………

……………………………………………silenzio……………………….

………………………..silenzio……..  

…………silenzio….

….silenzio……..

.silenzio………..

………………………………………….

………………shhhhhhhhhh……………………..

mi fermo

…………………………shhhhhhhhhhh………………………….

immobilità

…………………………….shhhhhhhhhh…………………………..

……………..paralisi………….

……………il tempo è fermo………….

………………………shhhhhhhhh…………………

……….il mondo è fermo…..

…………………………..shhhhhhhhhhhhhhh…………..

…………………….shhhhhhhhhhhhh……………

……………………………………shhhhhhhhhhhhhhhh………..

mio figlio mi guarda………

…………………..shhhhhhhhhhh…………..

scossone!………………

…………………………shhhhhhhhhh……………

mi sveglio……………

rumori di fondo………….

mi muovo………..

rumori di fondo………. ………….

non penso…………..

di nuovo silenzio…………….

mi guardo……….

di nuovo mi sveglio…………..

mi osservo………….

capisco………….

mi scuoto………..

mi attivo………..

i fiori di bach…………..

reagisco……………

non voglio morire……….

mi accetto…………….

accetto…………..

reagisco……………

il suono di un basso. mio figlio che suona…………..

rumori di sega mio figlio lavora…………….

telefono squilla mia figlia mi chiama……….

rispondo……………

mi alzo e cammino……………

il cane che abbaia…….

mi guardo allo specchio……………

sorrido a me stessa………….

è vuoto il mio sguardo……….

un bacio ai miei figli………….

gli chiedo perdono per questa mia assenza………….

calore di braccia…………..

mi sento mancare………….

una mano mi afferra………..

la guardo felice…………..

calore di figli………..

riesco a restare………………

mi sento serena……………..

li guardo di nuovo………………

musica nelle orecchie……………..

Frollo che canta………….

brividi sulla pelle……………..

focaccia volante…….

dieta che salta…….

vocine di bimbi lontani……………..

l’uccellino cinguetta…………..

pioggia che cade…………..

vento che spazza………………..

penombra che avanza……..

notte che avvolge……………

luna nel cielo……………..

nuvole passeggere disegnano forme…………………

montagne riemergono…………..

mi guardo di nuovo allo specchio………….

i miei occhi sorridono………. 

sorridono a me…………….

sono io……….

sono viva……………

ritorno alla vita normale……………

Share

dettagli…..

23/04/2016
  

a volte è più importante “senza” che “con”….. (orlypi)

Share

…….. BILANCIO……. BI-LANCIO…….

23/04/2016
  

tanto ma proprio tanto tanto tempo fa avevo un negozio, e  subito dopo la Befana eravamo soliti fare una sorta di inventario, capire cosa realmente fosse importante, cosa fosse superfluo e definire i nuovi piani di lavoro ………  

chiuso il negozio, mi è rimasta questa fissa del “bilancio post evento” con l’obiettivo di comprendere me e migliorare la mia vita…….  

……..uhm…….

………però………

……..avendo da poco seguito un corso di Back Office con cenni di contabilità, affascinante materia per me del tutto nuova, pensando al sistema della partita doppia dovrei inquadrare gli eventi non gradevoli nella sezione delle perdite ma quest’anno davvero non mi riesce, perché ho capito che, paradossalmente, proprio ciò che quando avviene appare orrendo, distruttivo, negativo, in fondo è lo spunto per ricominciare……..

…..piuttosto che di un bilancio in effetti parlo di una rivisitazione di tutto quel che ho vissuto, a prescindere dal modo più o meno cosciente, più o meno voluto, in cui l’ho vissuto,  mirata a trarre vantaggio per i giorni a venire ….

…..  ed eccomi qui a far proprio questo:

visto che l’anno scorso è stato a dir poco distruttivo “grazie” ad un ceffone che mi ha letteralmente paralizzata e spinta a “vivere” quasi come un vegetale, un giorno dopo l’altro nell’indifferenza totale verso tutto, e a nascondermi volutamente e coscientemente sotto uno strato adiposo di notevole volume, al punto che la mia vita attuale potrebbe essere rappresentata con un terreno abbandonato con tanto di erbacce e rovi,  il colpo di coda che avrebbe potuto definitivamente annientarmi e dovrei mettere nelle passività ha invece ribaltato il risultato perché mi ha letteralmente “illuminata” …….  

vero è che il cambiamento è iniziato un po’ prima, grazie ad una richiesta di aiuto dell’unica persona che “poteva” intervenire in modo così stravolgente, mia sorella, quella che qualcuno definisce il mio “alter ego”, grazie alla quale ho avuto una vera e propria sferzata, perché lei è così, lei mi coinvolge a tutto tondo, mentalmente e fisicamente, e quando io riesco ad aiutarla  non vuol capire perché sono io a ringraziare lei, ma paradossalmente mi sono svegliata quando ho “capito”……

o, meglio, quando ho metabolizzato, perché a capire le cose non ci vuol niente, il problema è metabolizzarle, accettarle e poi attivarsi per cambiarle…….

vabbé, insomma dalla mia riflessione ho capito e soprattutto accettato che:

1) tutto muta e quasi tutto finisce…….

possiamo sbatterci come vogliamo, fare i compromessi più impensabili con noi stessi, ma, se deve succedere, una cosa, succede e basta!

malgrado noi!

2) l’unica e sola persona senza la cui presenza davvero non posso sopravvivere sono IO e SOLO io……..

 

Share